L’alcolisti anonimi della scrittura nell’epoca del suicidio della cultura

Autoproduzioni Appese è la concretezza di una verità nascosta tra le trame larghe di una bugia ben detta…

Autoproduzioni Appese è la costola di Adamo che impaurita dal maltempo preferisce arrostire alla griglia piuttosto che reinventarsi in Eva. In una Eva furba e bellissima, misteriosa e appetibile come un manoscritto di un vecchio parente ritrovato in un anfratto del ripostiglio e sul quale la polvere ha deciso di riposare in attesa paziente di un soffio che ne lasci intravedere il titolo: PaRoLe A PeSo!

Il laboratorio letterario PaRoLe A PeSo è la naturale espressione dell’urgenza di operare in modo parallelo ma indipendente dal sistema di comunicazione di massa in essere. Le parole sono un peso che va portato con orgoglio. Meritano di viaggiare serenamente attraverso gli uomini ed il tempo. La proposta nasce nell’ottica di attraversare le forme della letteratura in tutte le sue forme (dalla poesia al racconto, al romanzo, all’improvvisazione su temi in divenire) e sottolinearne gli aspetti caratterizzanti ed il potenziale delle parole. L’idea è di proporre (rivendicare in qualità di mandanti) la libertà delle parole incastonando gli accenti e le espressioni affinché la comunicazione in senso esteso, vittima di stereotipati compromessi, possa realmente far parte del quotidiano in tutti i suoi aspetti e nelle forme in cui si manifesta. Non necessariamente un vincolo per “pochi eletti”, piuttosto la cartina al tornasole di quanto succede quotidianamente attorno a noi. Chi la vita la vive e ne trae spunto, anche a partire da un semplice input, per la creativa struttura di incroci stilistici e contaminazione culturale. I poeti sono quindi liberi interpreti dalle spalle larghe.

La musica che accompagna le letture ne racchiude insieme la comprensione e l’essenza. Nello specifico, l’alternarsi dei poeti coinvolti è anche la voglia di comparteciparne la proposta e ciò che da essa può scaturirne. Un’Alcoolisti Anonimi della scrittura. Un’anticamera ideale… La dinamicità delle letture è scandita dello spazio dedicato agli “Estemporanei Estrapolati” nel quale chiunque ne abbia voglia può contribuire con la propria esperienza. Contributo all’esperienza ed al motivo per il quale PaRoLe A PeSo resta un’itinerante viaggio tra le culture e gli aspetti colti (o ancora da cogliere) del nostro tempo. Per l'occasione leggeranno gli Autori Appesi Francesco Villari, Pino Amaddeo, William Lorenzo D'Andrea e Sergio Gambino che leggerà alcuni testi di Mastro Bruno Pelaggi, poeta scalpellino della Serra San Bruno di fine ottocento.

Dove: Vico De Leonardis
Quando: 22 agosto - ore 00.00 

Read 978 times Last modified on Giovedì, 14 Agosto 2014 11:02
Sei qui: Home edizioni L’alcolisti anonimi della scrittura nell’epoca del suicidio della cultura